AVVISO PUBBLICO - MANIFESTAZIONE DI INTERESSE

Città di Messina
Martedì 8 Giugno 2021

AVVISO PUBBLICO - MANIFESTAZIONE DI INTERESSE

MANIFESTAZIONE DI INTERESSE PER LA COSTITUZIONE DI UNA LONG LIST DI ENTI DEL TERZO SETTORE E IMPRESE PRIVATE

pon_altri.jpg

MANIFESTAZIONE DI INTERESSE PER LA COSTITUZIONE DI UNA LONG LIST DI ENTI DEL TERZO SETTORE E IMPRESE PRIVATE, DISPONIBILI AD OSPITARE BENEFICIARI DI TIROCINI FINANZIATI A VALERE SUL FONDO SOCIALE EUROPEO PER L’ATTUAZIONE DEL SOSTEGNO SIA/REI/RDC, PREVISTA DAL PON INCLUSIONE (AVVISO N.3/2016), GIUSTA CONVENZIONE N. SIC_29 - CITTÀ DI MESSINA

Con il presente avviso il Comune di Messina indice una manifestazione d’interesse per la costituzione di una LONG LIST di soggetti interessati ed idonei ad ospitare Tirocini di inclusione sociale a favore di 145 beneficiari delle misure di sostegno alla povertà, così come individuati dal PON-Inclusione - avviso 3/2016 (D. Lgs. 147/2017), ampliabili fino a 200 con successivo provvedimento in caso di ulteriori disponibilità di fondi.

L’attivazione dei Tirocini di inclusione sociale di cui al presente avviso dovrà rispondere ad una logica di integrazione, ottimizzazione e messa a sistema della filiera delle misure di sostegno all’inclusione lavorativa attivabili sul territorio Messina e dovrà assicurare la piena coerenza con l’obiettivo generale mirato al rafforzamento delle competenze professionali spendibili sul mercato del lavoro o propedeutiche al conseguimento di un’occupazione lavorativa degli utenti in carico ai servizi sociali territoriali in condizione di svantaggio socio-economico inoccupati e/o disoccupati fruitori della misura PON-Inclusione.

OGGETTO DELL'AVVISO

Il tirocinio sarà attivato sulla base di un progetto di orientamento e formazione, progetto che dovrà prevedere azioni di promozione e collaborazione con il mondo imprenditoriale, dei servizi, della cooperazione e del volontariato e che sarà finalizzato all’incremento del livello di occupabilità ed all'inclusione lavorativa e sociale delle persone beneficiarie delle misure di contrasto alla povertà.

I tirocini sono disciplinati dalla normativa vigente, in conformità alle linee guida di cui all’accordo Stato-Regioni sancito in data 22/01/2015 “Linee-guida per i tirocini di orientamento, formazione e inserimento/reinserimento finalizzati all’inclusione sociale, all’autonomia delle persone e alla riabilitazione”. 

Per l'attivazione viene individuato il Comune di Messina quale Soggetto Promotore/Erogatore dell’indennità di tirocinio e responsabile delle coperture assicurative INAIL ed RCT dei tirocinanti destinatari.

OBIETTIVI GENERALI E VINCOLI DEL PROGETTO

Sono obiettivi generali e risultati attesi del presente Avviso i seguenti:

Obiettivo generale: definizione ed attivazione della misura di politica attiva espressa dal tirocinio di inclusione sociale, mirata al rafforzamento delle competenze professionali spendibili sul mercato del lavoro o propedeutiche al conseguimento di un’occupazione lavorativa da erogarsi dietro corresponsione della misura formativa del tirocinio finalizzata a creare un incontro diretto con il mondo del lavoro, in favore degli utenti in carico ai servizi di assistenza sociale territoriale, in condizione di svantaggio socio-economico, inoccupati e/o disoccupati

Risultati attesi : 

  • di attività;
  • di sistema: diversificazione e potenziamento della tradizionale e consolidata offerta territoriale di servizi e misure di sostegno attivo all’inclusione lavorativa = incremento delle risposte attivabili nell’ambito dei percorsi di sostegno all’inclusione lavorativa e  del relativo indice di appropriatezza;
  • di impatto: incremento dell’efficacia dei progetti personalizzati di sostegno all’inclusione lavorativa = incremento delle opportunità occupazionali dei destinatari.

Per il conseguimento degli obiettivi e dei risultati attesi, i tirocini di inclusione sociale di cui al presente avviso sono destinati a coprire interamente i costi delle seguenti attività:

  • indennità mensile di partecipazione rivolta al singolo beneficiario;
  • spese inerenti alle procedure di attivazione del tirocinio quali: spese per sicurezza e prevenzione nei luoghi di lavoro; visite mediche; oneri assicurativi, INAIL e IRAP.

 

 

 

DOTAZIONE FINANZIARIA

La dotazione di risorse complessivamente disponibile per l’attivazione dei Tirocini di inclusione sociale è quella prevista dall’approvato progetto da parte del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali di cui all’avviso 3/2016.

Il valore economico unitario della misura di politica attiva del Tirocinio di Inclusione sociale è determinato indicativamente in € 4.300,00 (considerata una indennità mensile di € 600,00 lordi per la durata di n. 6 mesi per un impegno pari alle ore previste dal progetto formativo individuale, h 20 settimanali).

Il valore economico del Tirocinio di Inclusione sociale è destinato a coprire i costi dell’indennità riconosciuta al tirocinante per l’attività formativa presso il Soggetto Ospitante e verrà corrisposta mensilmente ai tirocinanti, da parte del Comune di Messina, a fronte di una partecipazione mensile pari al 70% del monte ore totale previsto dal Progetto Formativo Individuale. Nel caso di frequenza inferiore, comunque superiore al 50% delle ore previste nel mese, la misura dell’indennità mensile verrà opportunamente riproporzionata.

DESTINATARI DEI TIROCINI

I Tirocini di inclusione sociale sono destinati a 145/200 beneficiari di misure di contrasto alla povertà nell’ambito degli interventi di inclusione attiva, che necessitano di percorsi mirati di sostegno attivo all’inserimento e/o re-inserimento lavorativo, che hanno sottoscritto ed accettato un progetto personalizzato finalizzato al superamento della condizione disagiata di partenza e che hanno sottoscritto il patto di servizio presso i Centri per l’Impiego. 

SOGGETTI OSPITANTI

Possono essere Soggetti Ospitanti gli Enti non commerciali del Terzo settore ed imprese private. Agli Enti del Terzo Settore è riservata una quota del 30% dei Tirocini previsti. Per la partecipazione al presente avviso per i soggetti ospitanti è richiesta la presenza di una sede operativa ricadente all’interno del territorio di Messina.

Per poter ospitare i Tirocinanti il Soggetto Ospitante dovrà possedere i seguenti requisiti e rispettare i seguenti obblighi:

- avere sede operativa in Messina

- essere titolari di partita IVA (se prevista);

- essere iscritti alla CCIAA e regolarmente iscritte al Registro Imprese (solo per le aziende);

- essere in regola con la normativa sulla salute e la sicurezza sui luoghi di lavoro;

- essere in possesso di tutti i requisiti di ordine generale di cui all’art. 80 del D.Lgs. n. 50/2016 (Codice dei Contratti Pubblici) così come modificato dalla L. 53/2019 e successive m.i.;

- essere in regola con la normativa che disciplina il diritto al lavoro dei disabili di cui alla legge n. 68/99;

- essere nel pieno e libero esercizio dei propri diritti, non essere in liquidazione volontaria e non essere sottoposti a procedure concorsuali in corso o aperte antecedentemente alla data di presentazione della manifestazione di interesse (ad eccezione del concordato preventivo con continuità aziendale);

- essere in regola con le norme in materia previdenziale, assistenziale, assicurativa e di contratti collettivi di lavoro;

- essere in regola rispetto agli obblighi di pagamento dei contributi assicurativi-previdenziali (DURC);

- non avere procedure di CIG straordinaria o in deroga in corso per attività equivalenti a quelle di tirocinio, nella medesima unità operativa, salvo i casi in cui ci siano accordi con le organizzazioni sindacali che prevedono tale possibilità. Il soggetto ospitante che ha in corso contratti di solidarietà di tipo “espansivo” può attivare tirocini;

- non avere beneficiato, nei 180 giorni precedenti l’attivazione del tirocinio, di prestazioni di cui all’art. 54-bis del D.L. n. 50/2017 (convertito con modificazioni dalla l. n. 96 del 21 giugno 2017) rese dal medesimo tirocinante per più di 140 ore;

- rispettare i limiti numerici previsti dalla regolamentazione regionale di riferimento;

- non utilizzare il tirocinante per sostituire personale nei periodi di malattia, maternità o ferie, o personale assunto con contratto a termine;

- non aver intrattenuto, nei 24 mesi precedenti l’attivazione del tirocinio, con il destinatario del tirocinio un rapporto di lavoro, una collaborazione o un incarico (prestazioni di servizi).

Fatti salvi i licenziamenti per giusta causa e per giustificato motivo soggettivo e fatti salvi specifici accordi sindacali, non è possibile ospitare tirocinanti se il soggetto ospitante prevede nel PFI attività equivalenti a quelle per cui lo stesso ha effettuato, nella medesima unità operativa e nei 12 mesi precedenti, licenziamenti per giustificato motivo oggettivo, licenziamenti collettivi, nonché:

  • licenziamento per il superamento del periodo di comporto;
  • licenziamento per mancato superamento del periodo di prova;
  • licenziamento per fine appalto;
  • risoluzione del rapporto di apprendistato per volontà del datore di lavoro, al termine del periodo Formativo.

In ogni caso il Soggetto Ospitante dovrà rispettare quanto previsto dalla normativa in materia di tirocini di inclusione sociale.

MODALITA' DI ATTUAZIONE

Il tirocinio di inclusione sociale rappresenta una misura formativa di politica attiva finalizzata a creare un contatto diretto con il mondo del lavoro, allo scopo di favorire l’acquisizione di competenze professionali e l’inserimento o il reinserimento lavorativo, in favore degli utenti in carico ai servizi di assistenza sociale territoriale in condizione di svantaggio socio-economico inoccupati e/o disoccupati.

Possono essere causa di interruzione anticipata del tirocinio:

  • la rinuncia espressa e motivata del tirocinante;
  • la rinuncia espressa e motivata del soggetto ospitante, a seguito di comportamenti del tirocinante tali da far venir meno le finalità del progetto formativo o lesivi dei diritti o interessi del soggetto ospitante o in conseguenza del mancato rispetto da parte del tirocinante dei regolamenti aziendali o delle norme in materia di sicurezza;
  • la perdita da parte del tirocinante dei requisiti del presente Avviso pubblico;
  • il mancato rispetto da parte del tirocinante o del soggetto ospitante delle disposizioni definite nel presente Avviso pubblico e delle regole previste dalla normativa regionale sui tirocini.

L’interruzione del tirocinio, per qualunque delle motivazioni sopra esposte, comporterà, in ogni caso, la decadenza dall’erogazione dell’indennità/contributo economico a decorrere dalla data di interruzione.

Il tirocinante ha diritto a una sospensione del tirocinio per maternità o malattia lunga (ovvero malattia che determina una sospensione del tirocinio per una durata superiore ad un terzo della durata complessiva del periodo di tirocinio). Il periodo di sospensione non concorre al computo della durata complessiva del tirocinio.

Il tirocinio sarà svolto sulla base di apposita convenzione stipulata tra Soggetto Promotore/ Erogatore e Soggetto Ospitante. Alla convenzione, che può riguardare più tirocini, anche di diverse tipologie, dovrà essere allegato un progetto formativo per ciascun tirocinante.

La Convenzione è il documento in cui viene formalizzato il rapporto tra il Soggetto Promotore/ Erogatore e il Soggetto Ospitante. In essa vengono definiti gli impegni, gli obblighi e le responsabilità delle parti contraenti in relazione ad uno o più tirocini.

Il Progetto formativo è il documento nel quale vengono descritti i contenuti e gli obiettivi formativi del tirocinio. Viene elaborato dal Soggetto Ospitante in collaborazione con il Soggetto Promotore/Erogatore e deve essere sottoscritto dalle parti coinvolte: Soggetto Promotore/Erogatore, Soggetto Ospitante e tirocinante. Per la redazione della convenzione e dei progetti formativi dovranno essere utilizzati i modelli in uso alla Regione Siciliana.

Sarà cura del Soggetto Promotore/Erogatore farsi carico della copertura assicurativa contro gli infortuni sul lavoro (INAIL), e per la responsabilità civile verso terzi (RC verso terzi).

Nessun onere finanziario sarà a carico del soggetto ospitante, che metterà a disposizione un referente tutor per favorire l'attuazione ed il monitoraggio del percorso, in raccordo con tutti i soggetti coinvolti.

Il tutor del soggetto promotore/erogatore accompagnerà il percorso del destinatario durante l'intera durata supportando il soggetto ospitante in ogni fase.

OBBLIGHI DEI SOGGETTI OSPITANTI

Ai fini del corretto svolgimento delle azioni disciplinate dal presente avviso, sono identificati degli obblighi specifici a cui devono attenersi i soggetti ospitanti.

I soggetti ospitanti, oltre che essere in possesso di tutti i requisiti definiti dal presente Avviso, dovranno rispettare tutti gli obblighi previsti dalla normativa della Regione Sicilia e in particolare dovranno altresì attenersi alle previsioni che identificano quali debbano essere i compiti del soggetto ospitante:

  • stipulare la convenzione e definire il progetto formativo, in collaborazione con il soggetto promotore/erogatore;
  • designare un tutor con funzioni di affiancamento al tirocinante sul luogo di lavoro, individuato tra i propri lavoratori in possesso di competenze professionali adeguate e coerenti con il progetto formativo individuale;
  • vidimare il Registro Presenze del tirocinante;
  • assicurare la realizzazione del percorso di tirocinio secondo quanto previsto dal progetto formativo;
  • valutare l'esperienza svolta dal tirocinante ai fini del rilascio, da parte del soggetto promotore, dell'attestazione dell'attività svolta e delle competenze eventualmente acquisite;
  • mettere a disposizione del tirocinante tutte le attrezzature, strumentazioni, equipaggiamenti, ecc. idonei e necessari allo svolgimento delle attività assegnate;
  • assicurare al tirocinante, nella fase di avvio del tirocinio, un’adeguata informazione e formazione in materia di salute e sicurezza nei luoghi di lavoro ed eventualmente, se prevista, garantire la sorveglianza sanitaria;
  • garantire ai tirocinanti le condizioni di sicurezza e di igiene nel rispetto della vigente normativa in materia;
  • in caso di incidente durante lo svolgimento del tirocinio, il soggetto ospitante è tenuto a segnalare l’evento, entro i tempi previsti dalla normativa vigente, agli istituti assicurativi e al soggetto promotore.

PRESENTAZIONE DELLA MANIFESTAZIONE DI INTERESSE

La presentazione della manifestazione di interesse dovrà essere effettuata dalle aziende e dagli enti in possesso dei requisiti di partecipazione, utilizzando il modulo allegato alla presente manifestazione d’interesse (Dichiarazione di adesione) contenente l'autocertificazione, debitamente compilata, datata, sottoscritta dal legale rappresentante, copia di un documento di identità del sottoscrittore in corso di validità (All.1). All’istanza dovranno essere inoltre allegate la “Scheda Fabbisogno”, nella quale il soggetto ospitante dovrà esplicitare il fabbisogno in termini di profilo professionale di interesse per favorire un efficace incontro D/O con i destinatari (All.2) e la scheda del Soggetto Ospitante (All.3).

Gli allegati sono scaricabili all’indirizzo: www.comune messina.gov.it

La dichiarazione di adesione potrà essere trasmessa a mano o a mezzo posta ai seguenti indirizzi:

Ufficio protocollo del Comune di Messina c/o URP- Palazzo Zanca- Piazza Unione Europea,  oppure a mezzo pec all'indirizzo: protocollo@pec.comune.messina.it, indicando sulla busta o nell'oggetto della PEC "Manifestazione di interesse Tirocini – PON/FSE 2014/2020" a partire da lunedì 31maggio 2021

Considerato l’interesse ad ampliare il più possibile il numero dei soggetti ospitanti aderenti, sarà adottata la procedura a sportello (ai sensi del D.M. 5 marzo 2018 capo III) a partire dalla pubblicazione del presente avviso, e l'elenco sarà aggiornato periodicamente con ulteriori soggetti ospitanti che ne facciano richiesta.

Le istanze saranno valutate da una apposita commissione nominata dal Dirigente del Dipartimento Servizi alla persona e alle imprese, dott. De Francesco, entro 15 giorni dalla ricezione, e la convenzione potrà essere stipulata previa valutazione positiva.

TRATTAMENTO DATI PERSONALI – INFORMATIVA PRIVACY

Ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003 e ss.mm.ii., tutti i dati personali forniti o acquisiti dal Comune di Messina, saranno finalizzati unicamente all'espletamento delle attività relative alla presente manifestazione d’interesse, con l'utilizzo di procedure anche informatizzate, idonei a garantire la sicurezza e la riservatezza, nei modi e nei limiti necessari per perseguire le predette finalità, anche in caso di eventuale comunicazione a terzi. Il conferimento di tali dati è necessario per valutare i requisiti di partecipazione e la loro mancata indicazione può precludere tale valutazione. Titolare del trattamento dei dati e responsabile in via generale del trattamento dei dati è il Segretario Generale del Comune di Messina. Ai partecipanti della presente manifestazione d’interesse, è riconosciuto il diritto di accesso ai propri dati personali, di chiederne la rettifica, l'aggiornamento e la cancellazione, se incompleti, erronei o raccolti in violazione della legge, nonché di opporsi al loro trattamento per motivi legittimi rivolgendo le richieste al Dipartimento Servizi alla persona e alle imprese - Palazzo satellite - Piazza della Repubblica, 41 98123 Messina. Con la presentazione della dichiarazione di adesione il partecipante dichiara di aver ricevuto la presente informativa autorizzando nel contempo il Comune di Messina al trattamento dei dati personali.

INDIVIDUAZIONE DEI SOGGETTI OSPITANTI

Successivamente alla ricezione delle manifestazioni di interesse, ed alla verifica della veridicità delle dichiarazioni rese ed integrate ove necessario da opportune certificazioni, il Comune di Messina procederà all'approvazione del primo elenco degli enti disponibili ad ospitare tirocini. 

MODALITA’ DI INCROCIO  DI TIROCINIO

La procedura di matching prenderà in considerazione i seguenti parametri:

- la “Scheda Fabbisogno” che ciascun soggetto ospitante allega alla domanda di partecipazione al presente Avviso, in cui sono precisati obiettivi e modalità previsti per lo svolgimento del tirocinio nonché i requisiti preferenziali richiesti ai tirocinanti (titoli di studio, età, ecc.);

- scheda lavoratore dei soggetti beneficiari, risultante dal profiling determinato presso i Centri per l’Impiego nel momento del rilascio della DID (Dichiarazione di Immediata Disponibilità).

Al fine di completare l’attività di matching, l’equipe multidisciplinare trasmetterà a ciascun soggetto ospitante un elenco contenente i nominativi dei soggetti beneficiari individuati.

I soggetti ospitanti effettueranno la selezione definitiva dei partecipanti attraverso l’analisi delle SAP (Scheda anagrafico-professionale) e l’eventuale convocazione dei soggetti pre-selezionati per un colloquio individuale.

RINVII

Per tutto quanto non previsto nel presente Avviso si applicano:

- le disposizioni di cui all’Avviso pubblico della Direzione Generale per l’Inclusione e le Politiche Sociali del Ministero del lavoro e delle Politiche Sociali n. 3/2016, disciplinante la presentazione di proposte progettuali finalizzate all’attuazione del SIA/REI;

- le disposizioni della Convenzione di Sovvenzione del progetto di implementazione del SIA/REI, disciplinante i rapporti tra gli Enti beneficiari e partner attuatori e l’Autorità di Gestione del PON Inclusione.

CLAUSOLE DI SALVAGUARDIA

L'Amministrazione si riserva la facoltà di revocare, modificare, annullare il presente avviso pubblico, ove se ne ravvedesse la necessità. La presentazione della manifestazione di interesse comporta l'accettazione di quanto previsto nel presente Avviso e nelle norme cui lo stesso fa riferimento.

PUBBLICITA’

Il presente avviso verrà pubblicato sul sito istituzionale del Comune di Messina

RESPONSABILE DEL PROCEDIMENTO

Il Responsabile del Procedimento del presente avviso, ai sensi della L.R. 7/2019, è individuato nell’Arch. Pasquale Tripodo.

Ultima modifica: Martedì 8 Giugno 2021