Composizione negoziata della crisi di impresa

Unioncamere
Venerdì 12 Novembre 2021

Composizione negoziata della crisi di impresa

Attese a regime 10mila domande

Il D.L. 24 agosto 2021 n. 118, recante “Misure urgenti in materia di crisi d’impresa e di risanamento aziendale, nonché ulteriori misure urgenti in materia di giustizia”, pubblicato nella G.U. n. 202 del 24 agosto 2021 e convertito con modificazioni dalla L. 21 ottobre 2021 n. 147, ha introdotto il nuovo istituto della composizione negoziata per la soluzione della crisi d’impresa.

La nuova procedura sarà operativa dal 15 novembre 2021 e rappresenta uno strumento di ausilio alle imprese in difficoltà, finalizzato al superamento delle condizioni di crisi.

Possono avvalersi di tale procedura, su base volontaria, gli imprenditori commerciali e agricoli che si trovano in condizioni di squilibrio patrimoniale o economico-finanziario che ne rendono probabile la crisi o l’insolvenza, per i quali esiste la ragionevole perseguibilità di un risanamento.

Gli imprenditori potranno così essere affiancati da un esperto, terzo ed indipendente, munito di specifiche competenze e con una formazione certificata, che sarà nominato da apposita Commissione.

L’esperto avrà il compito di agevolare le trattative con i creditori ed altri soggetti interessati, nella prospettiva del risanamento dell’impresa.

Consultare il Decreto Dirigenziale del Ministero della Giustizia del 28/11/2021 che disciplina la procedura e definisce l'elenco degli esperti e i loro requisiti formativi.

L’istanza di accesso alla procedura dovrà essere presentata dall’imprenditore al Segretario Generale della Camera di Commercio territorialmente competente, in base al criterio della sede legale, tramite l’apposita Piattaforma telematica nazionale, di prossima attivazione, che sarà raggiungibile all’indirizzo:

www.composizionenegoziata.camcom.it

Ultima modifica: Venerdì 12 Novembre 2021