Dati Provinciali

Il sistema informativo Excelsior fornisce annualmente i dati di previsione sull’andamento del mercato del lavoro e sui fabbisogni professionali e formativi delle imprese per professione, settore e titolo di studio. 
Realizzato da oltre vent’anni da Unioncamere e dalle Camere di Commercio insieme al Ministero del Lavoro e all’Anpal, impegna numerosi funzionari specializzati per coinvolgere mensilmente le imprese (campionate a rotazione) e fornire i servizi necessari nelle diverse fasi dell’indagine. 
Oggi, il sistema informativo Excelsior è, certamente, una tra le maggiori fonti disponibili in Italia sui temi del mercato del lavoro.
Inoltre, a partire dal 2017, si è innovato sia sotto l'aspetto metodologico che organizzativo per fornire indicazioni tempestive a supporto delle politiche attive del lavoro. 
A partire da maggio 2017, infatti, vengono realizzate indagini mensili sulle imprese, adottando prioritariamente la tecnica di rilevazione CAWI (Computer Assisted Web Interviewing) e somministrando un questionario incentrato sui profili professionali e sui livelli di istruzione richiesti dalle imprese. 
Mensilmente, vengono forniti i dati a livello nazionale, ma anche per regioni e province.
Il bollettino mensile viene realizzato da Unioncamere e da Anpal.


FOCUS SUI PROGRAMMI OCCUPAZIONALI DELLE IMPRESE MESSINESI - EXCELSIOR INFORMA RILEVAZIONE MENSILE – AGOSTO 2022

Le informazioni contenute nel presente bollettino sono state acquisite nel periodo 20 giugno 2022 - 05 luglio 2022, utilizzando principalmente la tecnica di compilazione in modalità CAWI attraverso le interviste realizzate presso più di 104.000 imprese, campione rappresentativo delle imprese con dipendenti al 2021 dei diversi settori industriali e dei servizi.
Le analisi del presente bollettino si focalizzano sulle principali caratteristiche delle entrate programmate nel mese di agosto 2022, con uno sguardo sulle tendenze occupazionali per il periodo agosto - ottobre 2022.
Sono 2.140 le entrate programmate dalle imprese per agosto 2022 nella provincia di Messina, 16.600 nella regione Sicilia. 
Le analisi si focalizzano sulle principali caratteristiche delle entrate programmate e sulle tendenze occupazionali per il mese in corso. 
Le entrate previste si concentreranno per l’80% nel settore dei servizi e per il 79% nelle imprese con meno di 50 dipendenti; nel 18% dei casi saranno stabili, ossia con un contratto a tempo indeterminato o di apprendistato, mentre nel 82% saranno a termine.
In 28 casi su 100, le imprese prevedono di avere difficoltà a trovare i profili desiderati, il che evidenzia, dunque, un’offerta alla quale non corrisponde un’adeguata domanda.
Le figure professionali più richieste sono professioni commerciali e dei servizi (47%), operai specializzati e conduttori impianti (23%), profili generici (13%), dirigenti specialistici e tecnici (11%) e impiegati (6%).


Le imprese che prevedono assunzioni saranno pari all’8% del totale.




















 

Allegati
Ultima modifica: Venerdì 29 Luglio 2022